verifichefinanziamenti > Giurisprudenza > Trasparenza Contrattuale > CALCOLO DEL TAEG E REMUNERAZIONI A QUALSIASI TITOLO – Tribunale di Bari ord. N. 7961 del 18 ottobre 2016, Est. Composizione collegiale

Pubblicato il 6 luglio 2017

CALCOLO DEL TAEG E REMUNERAZIONI A QUALSIASI TITOLO – Tribunale di Bari ord. N. 7961 del 18 ottobre 2016, Est. Composizione collegiale

Nel calcolo del tasso effettivo globale devono rientrare le commissioni e le remunerazioni a qualsiasi titolo, escluse quelle per imposte e tasse.

In relazione al tenore letterale dell’art. 644 del c.p. il calcolo del tasso effettivo globale deve tener conto delle commissioni, remunerazioni a qualsiasi titolo e delle spese, escluse quelle per imposte e tasse, collegate all’erogazioni del credito e sostenute dal cliente, di cui il soggetto finanziatore è a conoscenza, anche tenuto conto della normativa in materia di trasparenza. Per la valutazione dell’usura di carattere contrattuale rispetto alle pattuizioni effettuate, sarà pertanto necessario includere tutti gli oneri assimilabili e contrattualmente previsti per il caso di inadempimento di un obbligo, al pari delle penali a carico per il cliente.
“(…) nella comparazione comparativa dell’osservanza del tasso soglia devono essere computati tutti costi relativi all’operazione di finanziamento, anche la clausola per estinzione anticipata”

I NOSTRI SOFTWARE

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei soli estratti scalari.

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei movimenti giornalieri o sui soli estratti scalari

Analisi e riconteggio su mutui e finanziamenti a rimborso graduale.

Determina la condizione di sovraindebitamento, la soddisfazione dei creditori e formalizza la proposta.