Scheda Software aggiornata al 2 agosto 2019

SOFTWARE UNICO NEL SUO GENERE IN ITALIA!

CALCOLA IL PIANO DI AMMORTAMENTO SIA
CON IL REGIME INTERESSE COMPOSTO
E SIA CON IL REGIME DI INTERESSE SEMPLICE

SOFTWARE VERIFICA USURA E ANATOCISMO NEI MUTUI

  • La grandissima parte dei piani di ammortamento “a rata costante” dei prestiti a rimborso graduale, sono stilati in capitalizzazione composta: questo comporta un notevole aggravio della spesa in conto interessi rispetto ad un piano di ammortamento realizzato in capitalizzazione semplice. Ad esempio un finanziamento di € 100.000,00 da rimborsare in 240 rate mensili (20 anni) al tasso annuo nominale fisso del 5,00%, in ammortamento col metodo alla francese (rata costante) redatto in regime composto, prevede il pagamento di una rata di € 659,96 con un monte interessi complessivamente dovuto pari ad € 58.389,38. Calcolando invece il piano di ammortamento in regime semplice, si ottiene una rata (costante) di € 556,33 ed un monte interessi complessivamente dovuto pari ad € 33.389,38, con una differenza di ben 24.870,60 euro.
  • Ideato e realizzato dai migliori esperti nell’ambito del contenzioso bancario a beneficio dei professionisti della materia, il software Verifiche Mutui & Prestiti in regime di capitalizzazione semplice e composta, mediante l’inserimento di pochi dati ed in pochi click, consente la rielaborazione di tutti i piani di ammortamento c.d. “alla francese” (o “a rata costante”) stilati normalmente in capitalizzazione composta (come da contratto originario), in regime di capitalizzazione semplice (* vedi nota più sotto)

(*)Il modello matematico utilizzato per il ricalcolo dei piani di ammortamento a rata costante secondo il regime dell’interesse semplice, è stato realizzato dal prof. Antonio Annibali, dell’Università La Sapienza di Roma, Alessandro Annibali, Carla Barracchini e Francesco Olivieri e pubblicato nella Rivista ‘Le Controversie Bancarie‘ del Centro Anomalie Bancarie – Num.10 di Giugno 2018 (Anno II) nell’articolo ‘Rivisitazione del modello di calcolo dell’ammortamento “alla francese” di un mutuo in capitalizzazione semplice”.
Il modello è stato implementato e reso disponibile dagli Autori sul sito www.attuariale.eu

La sua implementazione nella piattaforma software Verifichefinanziamenti.it e le sue evoluzioni sono di esclusiva responsabilità di Sinergia s.r.l.

(*) La gran parte dei piani di ammortamento a rata costante o “alla francese” normalmente utilizzati dalle Banche, incorpora un “costo implicito” di notevole entità, generato dalla capitalizzazione degli interessi implicita nell’ammortamento. 

La capitalizzazione degli interessi, c.d “anatocismo” è vietata nei prestiti a rimborso graduale ai sensi del combinato disposto degli art. 1283 c.c. e 120 T.u.b. (vedi la sezione Ammortamento e Anatocismo).

PUBBLICAZIONI SU AMMORTAMENTO E ANATOCISMO

Vai all’articolo su “DIRITTO 24”

…da Il Sole 24 Ore, un’altra sentenza che riconosce la sussistenza di anatocismo nel piano di ammortamento alla francese. Tribunale di Cremona (sentenza n. 227 del 28 marzo 2019)


LEGGI L’ARTICOLO

L’indicazione del regime di capitalizzazione dei mutui e dei finanziamenti ai fini della determinatezza delle condizioni economiche

Tutto 6 /abolizione della cms 0 /abusivo comportamento bancario 0 /altre violazioni del TUB 0 /ammissibilità alla procedura di liquidazione 0 /ammortamento e anatocismo 5 /ammortamento francese e anatocismo 3 /ammortamento in capitalizzazione semplice 0 /ammortamento interessi composti 0 /ammortamento rata costante 0 /ammortamento regime composto 0 /ammortamento regime interesse semplice 0 /ammortamento regime semplice 1 /anatocismo 0 /anatocismo 2016 0 /anatocismo conti corrrenti 0 /anatocismo definizione 0 /anatocismo e capitalizzazione composta 0 /anatocismo e piani di ammortamento alla francese 0 /ANATOCISMO E USURA SUI CONTI CORRENTI 0 /anatocismo illegittimo 0 /anatocismo illegittimo a partire dal primo gennaio 2014 0 /anatocismo mutui 0 /anatocismo nei mutui 0 /anatocismo nei piani di ammortamento alla francese 0 /anatocismo nel piano di ammortamento alla francese 0 /anatocismo nel regime di capitalizzazione composta 0 /anatocismo normativa 0 /anatocismo pre delibera cicr 0 /anatocismo sui conti correnti nuove regole 0 /anatocismo validità 0 /applicazione 1815 xc.c. 0 /applicazione dell'art. 1815 c.c. 0 /art. 117 bis - remunerazione degli affidamenti e degli sconfinamenti 0 /art. 117 del TUB 0 /art. 117 Testo Unico bancario 0 /Art. 117 TUB 0 /art. 119 tub 0 /art. 12. bis della legge 3 del 2012 0 /art. 120 D.lgs. 385/93 0 /art. 120 T.u.b. 0 /art. 1283 c.c 0 /art. 1283 del c.c. 0 /art. 14 ter legge 3 2012 0 /art. 1815 c.c. 0 /art. 1832 c.c. 0 /art. 2 bis legge n. 2 del 28 gennaio 2009 0 /art. 2697 c.c. 0 /art. 643 c.p. 0 /art. 644 c.p. 0 /Art.117 T.u.b. 0 /art.1224 c.c. 0 /art.1815 c.c. secondo comma 0 /ARTICOLO 38 D.lgs. 385/93 0 /ARTICOLO 38 T.U.B. 0 /ARTICOLO 38 Testo unico bancario 0 /ARTICOLO 38 Tub 0 /asimmetria informativa dei contratti derivati 0 /azione revocatoria 0 /azzeramento del saldo 0 /calcolo del teg e cms 0 /capitalizzazione annuale 0 /capitalizzazione competenze 0 /capitalizzazione interessi 0 /capitalizzazione interessi conto corrente validità 0 /capitalizzazione reciproca degli interessi 0 /capitalizzazione semplice ammortamento francesce 0 /capitalizzazione trimestrale 0 /capitalizzazione trimestrale degli interessi 0 /Cassazione interessi di mora 0 /categoria dei conto correnti ipotecari 0 /centrale dei rischi ed illegittima segnalazione 0 /clausola anatocistica 0 /clausola di salvaguardia 0 /clausola di salvaguardia ed interessi di mora 0 /clausola per estinzione anticipata 0 /clausola reciprocità 0 /clausola vessatoria 0 /CMS 0 /CMS e calcolo del Teg 0 /cms e usura 0 /CMS e verifica dei tassi soglia 0 /CMS nulla 0 /Cms principio del margine 0 /codice della crisi d'impresa e insolvenza 0 /commissione illegittima 0 /computo nel teg del tasso di mora 0 /conseguenze contrattuali della manipolazione euribor 0 /conseguenze usurarietà interessi moratori 0 /Consulenza tecnica d'ufficio 0 /contenzioso bancario 0 /contestazione estratto conto 0 /Conti Correnti 0 /conti correnti anomalie 0 /conto 0 /conto corrente ipotecario categoria mutui ipotecari 0 /contratti bancari 0 /contratti di finanziamento nulli 0 /contratto conto corrente 0 /convegno 0 /conversione in legge del d.l. n. 394 del 2000 0 /corsi 0 /Corte di Cassazione 0 /corte di cassazione sent. n. 350 2013 0 /Credito fondiario 0 /D.lgs. 342/1999 0 /DECRETO-LEGGE 14 febbraio 2016 0 /delibera C.I.C.R del 09 febbraio 2000 0 /delibera C.I.C.R n 343 del 3 agosto 2016 0 /DELIBERA C.I.C.R. 4 MARZO 2003 0 /Delibera CICR 1995 0 /Delibera CICR 3 agosto 2016 0 /delibera cicr 9 febbraio 2000 0 /differenza tra rimesse solutorie e ripristinatorie 0 /difforme indicazione del taeg 0 /diritto a ripetere l'indebito 0 /diritto ad ottenere i documenti bancari 0 /diritto di recesso 0 /diritto in giudizio 0 /disciplina anatocismo 0 /divieto di anatocismo 0 /durata del piano del consumatore 0 /erronea indicazione dell'isc 0 /estratti di conto corrente 0 /falcidia dell'iva nel piano del consumatore 0 /falcidia dell'iva nelle procedure di composizione della crisi 0 /falcidia dell'iva nelle procedure di sovraindebitamento 0 /fattore di capitalizzazione 0 /fideiussione nullità 0 /fideiussioni omnibus 0 /formazione 0 /Formula TAEG conto corrente 0 /formula teg conto corrente 0 /funzione fattore di montante 0 /funzione fattore di sconto 0 /giurispridenza anatocismo ammortamento 0 /giurisprudenza ammortamento francese 0 /giurisprudenza usura mutui 0 /il correntista ha il diritto di ottenere copia dei contratti di conto corrente 0 /illegittima capitalizzazione annuale 0 /illegittima capitalizzazione annuale degli interessi 0 /illegittima capitalizzazione degli interessi 0 /illegittima pattuizione della CMS 0 /illegittima segnalazione centrale dei rischi 0 /illegittimo anatocismo bancario 0 /illegittimo scorporo della cms dal TEGM 0 /impugnazione dei contratti di conto corrente 0 /inclusione degli oneri assicurativi ai fini del superamento del tasso soglia 0 /inclusione dei premi assicurativi nel calcolo del TAEG 0 /inclusione della cms nel calcolo del teg 0 /inclusione della CMS nel teg 0 /inclusione della polizza assicurativa nel calcolo del taeg 0 /inclusione polizza assicurativa nel calcolo del TAEG 0 /Indicatore sintetico di costo 0 /indicatori di allerta 0 /inefficacia ex nunc 0 /informativa contrattuale 0 /ingiustificata deroga agli usi normativi 0 /insolvenza 0 /Interessi di mora 0 /interessi di mora usurari 0 /interessi extra fido pattuiti oltre soglia 0 /interessi moratori usurari 0 /interpretazione autentica della legge antiusura 0 /invalidità della capitalizzazione degli interessi 0 /invalidità schema negoziale Abi 0 /ISC 0 /Istruzioni Banca d'Italia 0 /la capitalizzazione annuale degli interressi 0 /la cms deve rientrare tra gli oneri connessi alla remunerazione del credito 0 /la nuova delibera del C.I.C.R 0 /la nuova disciplina sul'anatocismo 0 /le nuove regole sull'anatocismo 0 /le nuove regole sull'anatocismo bancario 0 /legge n. 147 del 27 dicembre 2013 0 /legge sovraindebitamento 0 /legittimità della falcidia dell'iva 0 /limite di garanzia dei beni ipotecati 0 /manipolazione tassi euribor 0 /modifica all'art. 120 del T.U.B. 0 /montante 0 /montante rendita 0 /Mora 0 /mutui a sal 0 /mutui anatocismo 0 /Mutui e finanziamenti 0 /mutuo fondiario 0 /mutuo fondiario soggetto a nullità 0 /mutuo ipotecario 0 /mutuo tasso fisso 0 /n. 18 0 /nozione credito fondiario 0 /Nullità clausole contrattuali 0 /nullità contrattuale 0 /nullità dei contratti derivati 0 /nullità dei patti contrattuali 0 /nullità della clausola contrattuale relativa agli euribor 0 /nullità della clausola di capitalizzazione trimestrale degli interessi 0 /nullità delle fideiussioni omnibus 0 /nullità fideiussione omnibus 0 /nuove regole sull'anatocismo conti correnti 0 /omologazione piano del consumatore 0 /Onere della prova 0 /onere della prova dei versamenti di carattere solutorio 0 /oneri e usura 0 /penale per estinzione anticipata 0 /penale per estinzione anticipata rilevante ai fini dell'usura 0 /perizia bancaria 0 /Perizia ctp e ctu 0 /perizia econometrica 0 /Perizia extra-giudiziaria 0 /piano del consumatore 0 /piano di ammortamento mutui 0 /prescrizione dell'indebito 0 /prescrizione dell'indebito nei conti anticipi 0 /prescrizione e castelletto di sconto 0 /Principio del margine 0 /principio del margine cassazione 0 /principio del margine cms 0 /produzione degli estratti di conto corrente bancario 0 /pubblicità contratti bancari 0 /regime dell'interesse composto 0 /regime dell'interesse semplice 0 /regime interesse composto 0 /regime interesse semplice 0 /remunerazione legata all'erogazione del credito 0 /requisiti del contratto 0 /requisiti di meritevolezza del soggetto sovraindebitato 0 /requisiti di omologazione del piano del consumatore 0 /requisito della forma scritto 0 /retrocessione contrattuale 0 /revoca della garanzia ipotecaria 0 /Riassunto scalare conto 0 /ricalcola lo scalare banca 0 /ricalcolo degli interessi ai tassi bot 0 /ricalcolo scalare banca 0 /ricostruzione del saldo zero 0 /ricostruzione saldo di conto 0 /ridetermina anche il TAEG 0 /ridetermina il debito residuo 0 /riforma crisi d'impresa 0 /riforma fallimento 0 /riforma sovraindebitamento 0 /rilevanza dei premi assicurativi ai fini della verifica dell'usura 0 /rilevanza della cms ai fini dell'usura 0 /rilevanza interessi di mora ai fini del superamento soglie d'usura 0 /Rimesse solutorie 0 /rimesse solutorie nei conti anticipi 0 /RIPRODUZIONE PIANO DI AMMORTAMENTO 0 /risarcimento danni patrimoniali 0 /sanzione 1815 del c.c. 0 /segnalazione abusiva della centrale dei rischi 0 /sentenza n. 350 2013 0 /sentenze anatocismo ammortamento 0 /sentenze anatocismo ammortamento francese 0 /sentenze anatocismo mutuo 0 /software anatocismo e usura 0 /software calcolo ammortamento 0 /software conto corrente 0 /software perizia leasing 0 /software perizia mutuo 0 /software rimesse solutorie 0 /Software Sovraindebitamento 0 /software usura conto corrente 0 /software usura e anatocismo 0 /software usura interessi di mora 0 /software usura mutui e leasing 0 /software usura mutuo 0 /somma tasso di mora e tasso corrispettivo 0 /sovraindebitamento 0 /superamento del tasso di mora rispetto al tasso soglia 0 /T.A.E. 0 /T.A.N. 0 /t.u.b 0 /TAEG 0 /TAEG conti correnti 0 /TAEG mutuo 0 /tassi soglia 0 /tassi soglia e categorie di operazioni 0 /tassi sostitutivi B.o.t. 0 /tassi sostitutivi BOT 0 /Tasso d'interesse nominale annuo 0 /Tasso d’interesse effettivo annuo 0 /Tasso di mora e usura 0 /Tasso soglia e tasso di mora 0 /tasso soglia mora 0 /TEGM 0 /terzo comma dell'art. 644 del c.p. 0 /testo unico bancario 0 /trasformazione del credito fondiario in un contratto di finanziamento 0 /trasparenza bancaria 0 /trasparenza bancaria norme 0 /trasparenza contratti banca 0 /trasparenza contratti bancari 0 /trasparenza contratti di credito 0 /trasparenza contratto di apertura di credito 0 /trasparenza contratto di conto corrente 0 /trasparenza contrattuale 0 /usura ab origine 0 /usura conti correnti 0 /Usura conto corrente 0 /Usura conto corrente; CMS 0 /usura contrattuale 0 /Usura contrattuale conto corrente 0 /usura degli interessi moratori 0 /usura e clausola per estinzione anticipata 0 /usura ed interessi di mora 0 /usura finanziamenti 0 /Usura in concreto 0 /usura interessi di mora 0 /usura mutui 0 /usura mutuo 0 /usura oggetiva 0 /Usura originaria 0 /Usura originaria conto corrente 0 /usura pattizia interessi moratori 0 /usura soggettiva 0 /Usura sopravvenuta 0 /usuraietà degli interessi extra fido sui conti correnti 0 /usurarietà degli interessi di mora 0 /usurarietà degli interessi moratori 0 /usurarietà del mutuo 0 /usurarietà del TAEG 0 /Usurarieta interessi di mora 0 /validità anatocismo conto corrente 0 /validità clausola di reciprocità 0 /validità della clausola di salvaguardia 0 /valore attuale 0 /verifica dell'usurarietà 0 /Verifica i tassi effettivi applicati e l’usura sia contrattuale che sopravvenuta 0 /VERIFICA MUTUI E PRESTITI 0 /verifica tassi soglia 0 /verifica teg conto corrente 0 /verifica usura conto corrente 0 /verifica usura contrattuale 0 /Verifica usura contrattuale conto corrente 0 /verifica usura mutuo 0 /verifica usura mutuo e leasing 0 /verifica usura su finanziamenti 0 /verifiche conti correnti 0 /versamenti ripristinatori 0 /versamenti solutori 0 /versamenti solutori nei conti anticipi 0 /violazione art. 117 del TUB 0 /violazione art. 1345 del c.c. 0 /violazione art. 1418 c.c. 0 /violazione dell'art. 5 del TUB 0 /violazione dell'art. 644 comma 3 del c.p. 0 /violazione della trasparenza bancaria 0 /violazione della trasparenza contrattuale 0 /Violazione disposizioni del TUB 0 /vizi contrattuali di forma 0 /vizi di forma nei contratti di finanziamento 0 /vizi nei contratti di conto corrente bancario 0

COME FUNZIONA IL SOFTWARE

  • Basta inserire i dati del finanziamento.
  • E’ in grado di riprodurre ed analizzare tutti i piani di ammortamento maggiormente utilizzati (metodo francese, italiano, tedesco), siano essi a tassi fissi che variaibli, nonché a tasso misto fisso-variabile.
  • Grazie ai database delle serie storiche sempre aggiornate (Euribor, Eurirs, Tassi Legali, Tassi soglia, Tassi BOT, Tassi ufficiali di sconto) ed ai suoi sofisticati algoritmi di calcolo, effettua la verifica del TAEG contrattuale con i finanziamenti sia a tasso fisso che variabile, anche con riferimento ai costi potenziali (costi legali all’estinzione anticipata e agli interessi di mora).
  • Verifica i tassi effettivi applicati rata per rata, sia corrispetivi che moratori, permettendo quindi di verificare sia l’usura che le violazioni delle normativa sulla trasparenza bancaria.
  • Ricalcola all’esito delle verifiche il piano di ammortamento eliminando qualsiasi interesse (art. 1815 c.c.), ai tassi sostitutivi BOT ex art. 117 T.u.b. o legali permettendo anche di cambiare la tipologia di ammortamento (da francese a italiano etc..
  • Genera automaticamente la perizia econometrica in formato office editabile completa di tabelle, normativa e giurisprudenza aggiornate, nonché di accurata appendice matematica per la spiegazione delle formule utilizzate.

REGISTRATI ALLA PIATTAFORMA

Contattaci senza impegno al numero 0824 317664 per avere maggiori informazioni
o scrivi a info@verifichefinanziamenti.it

PRINCIPALI FUNZIONALITA’

DATI RAPPORTO

La sezione Dati rapporto è la prima di input dati. Oltre ai dati anagrafici (es. “Intestatario rapporto”, all’interno della stessa i soli campi essenziali (obbligatori) per la definizione del progetto sono i seguenti:

Data stipula: è la data di sottoscrizione del contratto;

Tipologia Finanziamento: è la descrizione (mutui a tasso fisso, mutui a tasso variabile etc.) finalizzata alla corretta individuazione della categoria nella quale il rapporto in esame è inquadrabile ai sensi dell’art.2 della Legge n.108/96.

Ammontare finanziato: è l’importo del finanziamento al lordo di tutte le spese (spese di istruttoria, assicurazione e di incasso rata: tutte incluse nel calcolo del TAEG);

All’interno della stessa sezione altrettanto importante nella fase della generazione peritale è la Tipologia Relazione: oltre alle varie tipologie di relazioni disponibili (CTU, CTP, Perizia extragiduziaria) è possibile scaricare anche i fogli di calcolo riportanti tutti i dati (piano di ammortamento originario, piano dei pagamenti, piano ammortamento rielaborato) del progetto.

DEFINIZIONE AMMORTAMENTO

La sezione in commento è fondamentale per la generazione del piano di ammortamento, i campi essenziali sono:

  • Data erogazione;
  • Tipologia Ammortamento: Francese; Francese indicizzato, Italiano; Tedesco; Francese Rata-Fissa.
  • Durata e Frequenza dei Pagamenti;
  • Tasso d’interesse: fisso, variabile o misto;
  • Divisore: se 360 o 365;
  • TAN: Tasso annuo nominale (o tasso d’ingresso nel caso dei mutui a tasso variabile/misto);  *Le condizioni di Tasso variabile/misto devono essere compilate solo nel caso in cui il tasso contrattuale sia variabile o misto (euribor; tassi legali, tassi ufficiali di sconto ed irs a 10,15 20 anni)
  • Scadenza Rata: fine mese; inizio mese; giorno esatto;
  • Preammortamento: all’interno del software può anche essere inserito un tasso diverso rispetto a quello pattuito per la determinazione degli interessi corrispettivi dall’ammortamento.
  • Tasso di mora: permette l’inserimento del tasso di mora considerando le possibili
  • Moratoria: gestisce la sospensione dell’intera rata o delle sole quote interessi.

Nel caso in cui il tasso di interesse fosse variabile è possibile inoltre  selezionare “365” sul parametro “Euribor” (1 mese, 3 mesi, 6 mesi, 1 anno), in maniera tale da permettere di tener conto di quei casi, invero minoritari ma sempre più frequenti, in cui come parametro di indicizzazione venga scelto appunto uno degli indici di riferimento Euribor sopra menzionati.

Cliccato il pulsante “Genera Piano di Ammortamento e Verifica del TAEG”, il software restituisce in prima battuta i risultati dell’analisi contrattuale. Nella sezione “Verifica Tassi annui ed Usura contrattuale”, raffronterà il TAE, il TAN ed il TAEG con il tasso soglia in vigore al momento della stipula.

RIPRODUZIONE PIANO DI AMMORTAMENTO

Terminata la fase di input dati il software genera in automatico la sezione Riproduzione piano di ammortamento, all’interno della quale verrà riprodotto il piano di rimborso secondo le condizioni contrattuali.

Inserendo inoltre, un valore numerico nel campo “Ultima rata pagata”, sarà possibile creare l’ambiente di lavoro in “Pagamenti e Verifica Usura”. All’interno della sezione che dettaglieremo più in avanti con le descrizioni del software, sarà possibile:

• Rideterminare il TAEG includendo la percentuale della clausola per anticipata estinzione;

• Modificare eventualmente il piano per quota interessi e capitale, nel caso in cui differissero dalle contrattuali o inserire ultronee spese  non contrattualizzate

VERIFICA ANATOCISMO AMMORTAMENTO

Nella sezione “verifica anatocismo”, il piano del contratto originario viene rideterminato in capitalizzazione semplice.
La tabella generata permette di mettere in luce le differenze di ricalcolo tra le rate nei due diversi regimi di capitalizzazione e rideterminare il valore del TAEG.

Il c.d. TAEG rideterminato include nel costo complessivo, il differenziale in termini monetari tra il pagamento della rata in regime di capitalizzazione semplice e il differenziale della rata in regime di capitalizzazione composta.

PAGAMENTI E VERIFICA USURA

La sezione nominata, permette oltre alla verifica dell’usura sopravvenuta nel corso dei pagamenti, anche il ricalcolo del TAEG nel caso in cui si abbia la necessità di simulare inglobare nel calcolo dello stesso, la clausola per estinzione anticipata.

In tal caso sarà sufficiente compilare il campo Aliq. Penale Est. , inserendo l’aliquota in termini assoluti e all’interno della tabella sotto generata, scegliere il periodo nel quale simulare l’estinzione ed inserire il valore del debito residuo a quella data con segno negativo.

Inoltre, sarà possibile anche simulare gli interessi di mora in base ai dati contrattuali inseriti e scegliere se calcolare il tasso effettivo dell’interesse moratorio sulla rata o solo sulla quota capitale.

CONFIGURAZIONE RICONTEGGIO

Rappresenta una delle sezioni più importanti del software mediante il quale è possibile provvedere al ricalcolo del piano di ammortamento originario.

A seconda delle illegittimità riscontrate, sarà possibile rideterminare gli interessi azzerandoli, ricalcolandoli ai tassi Bot, Legali o ai tassi Soglia inoltre, sarà possibile rideterminare lo stesso ad un tasso slegato dalle scelte in automatico fornite, c.d. “tasso manuale”.

Si può scegliere anche di rideterminare il piano ad una tipologia di ammortamento diversa da quella prodotta in origine.

Sarà possibile settare anche il ricalcolo degli interessi di mora, del pre ammortamento e il periodo di moratoria.
Il ricalcolo rappresenta un elemento estremamente flessibile e a disposizione dell’utente.

Subito dopo aver settato il pulsante “Genera Ammortamento Ricalcolato”, il software genererà due piani di rideterminazione del Debito:

Uno in capitalizzazione semplice;

Uno in capitalizzazione composta.

AMMORTAMENTO RICALCOLATO RIC

Nella sezione menzionata, il software ricalcola il piano originario al regime di capitalizzazione composta.

Si pensi a tutti i casi nei quali per l’utente non sia necessario ri-determinare il piano in capitalizzazione composta.

AMMORTAMENTO RICALCOLATO RIS

La scheda menzionata mostra la rideterminazione del piano ricalcolato in capitalizzazione semplice. Interessante è la colonna “Debito Residuo Ricalcolato”, all’interno del quale è possibile evincere il ricalcolo del “Capitale Residuo in Capitalizzazione Semplice”.

Confrontando il medesimo ricalcolo in capitalizzazione composta ci si renderà conto che il debito residuo in capitalizzazione semplice è molto più basso del debito residuo rideterminato in capitalizzazione composta.

DATI DI RIEPILOGO

Rappresenta la sezione sintetica del ricalcolo, nella quale è possibile evincere i dati sintetici del ricalcolo.

Nella sotto sezione “Dati Riconteggio RIC”, sarà possibile riscontrare i risultati del ricalcolo in capitalizzazione composta.

Nella sotto sezione “Dati Riconteggio Ris”, sarà possibili riscontrare i risultati del ricalcolo in capitalizzazione semplice.

Terminata l’elaborazione, non rimarrà che la generare la perizia, effettuando un click sul pulsante “Genera Pratica“.

LE TIPOLOGIE DI RELAZIONI  riproducibili sono:

– CTP;
– CTU;
– Perizia extra-giudiziaria;
– Foglio di calcolo Excel

Nota: Le tipologie di relazioni con l’acronimo RIS, genereranno relazioni peritali con quadro giuridico volto ad eccepire l’anatocismo. Le tipologie senza acronimo, genereranno la perizia classica con i ricalcoli in capitalizzazione composta.

VIDEO DI ESEMPIO

TIPOLOGIE DI ABBONAMENTO

PLAN

Number

minutes

Price

Price for 1 minute

Price for 1 minute

Price for 1 minute

Your text

Your text

Your text

MENSILE

1

mese


Nr. Progetti illimitato

Assistenza Gratuita

Aggiornamenti inclusi

TRIMESTRALE

3

mesi


Nr. Progetti illimitato

Assistenza Gratuita

Aggiornamenti inclusi

SEMESTRALE

6

mesi


Nr. Progetti illimitato

Assistenza Gratuita

Aggiornamenti inclusi

ANNUALE

12

mesi


Nr. Progetti illimitato

Assistenza Gratuita

Aggiornamenti inclusi

NESSUN OBBLIGO DI RINNOVO!

REGISTRATI PER UNA DEMO GRATUITA

Contattaci senza impegno al numero 0824 317664 per avere maggiori informazioni o scrivi a info@verifichefinanziamenti.it