Scheda Software aggiornata al 5 agosto 2019

SEI STATO NOMINATO CTU O CTP PER LA VERIFICA DI UN PRESTITO O DI UN LEASING?
DAI VALORE AL TUO TEMPO!
PROVA IL SOFTWARE PIU’ VELOCE E COMPLETO SUL MERCATO!

SOFTWARE VERIFICA MUTUI E PRESTITI

  • Ideato e realizzato dai migliori esperti nell’ambito di contenzioso bancario, il software Verifiche Mutui & Prestiti, consente in pochi click di analizzare le eventuali illegittimità di un prestito a rimborso graduale;
  • Grazie alla sua estrema flessibilità, è in grado di riprodurre la quasi totalità dei piani di ammortamento normalmente utilizzati (francese, italiano, tedesco);
  • Le Tabelle a video possiedono un interfaccia grafica excel like;
  • Verifica i tassi effettivi applicati e l’usura sia contrattuale che sopravvenuta e ridetermina anche il TAEG nel caso in cui si voglia includere nel calcolo dello stesso, la penale per estinzione anticipata;
  • Il ricalcolo è estremamente flessibile e personalizzabile, oltre a poter ricalcolare gli interessi ai tassi Legali, Bot (art.117 t.u.b), soglia, azzerarli (applicando l’art. 1815 c.c.), l’utente ha anche la facoltà di rideterminare il piano ad un tasso slegato dai precedenti, utilizzando la funzionalità c.d. manuale.

COME FUNZIONA IL SOFTWARE

  • Inseriti i dati contrattuali il software riprodurrà, il piano di ammortamento, il piano dei pagamenti e l’ammortamento ricalcolato (a seconda delle illegittimità riscontrate);
  • Il software effettua la verifica del TAEG contrattuale e del TAEG rispetto ai flussi dei pagamenti (consente anche la simulazione del TAEG comprensivo dei costi legati all’estinzione anticipata e la simulazione degli interessi di mora)
  • Grazia alla sua estrema flessibilità è in grado di riprodurre piani di ammortamento secondo il metodo italiano,tedesco,francese (francese-indicizzato, francese-rata fissa). Inoltre permette la gestione dei leasing c.d. indicizzati.
  • Sulla base delle anomalie riscontrate, (superamento tassi soglia, tassi effettivi globali applicati diversi e superiori rispetto ai tassi pattuiti), ridetermina il debito residuo a carico della parte mutuataria.
  • Settate le opzioni di ricalcolo, il software evidenzia il Piano di Ammortamento ricalcolato e quantifica l’eventuale somma da ripetere a favore della parte mutuataria.

REGISTRATI ALLA PIATTAFORMA

Contattaci senza impegno al numero 0824 317664 per avere maggiori informazioni

PUBBLICAZIONI SU ANATOCISMO E USURA MUTUI

PRINCIPALI FUNZIONALITA’

DATI RAPPORTO

La sezione Dati rapporto è la prima di input dati, all’interno della stessa i campi essenziali per la definizione del progetto sono:

Data stipula;

Tipologia Finanziamento: Mutui a tasso fisso e variabile, Prestiti contro la cessione del quinto; tutte le tipologie di leasing; tutte le tipologie di prestito a rimborso graduale a tasso fisso variabile o misto.

Ammontare finanziato, spese (istruttoria,assicurazione e fisse per rata);

Nota: i primi tre campi sono essenziali per la definizione delle classi d’importo e del TAEG.

All’interno della stessa sezione altrettanto importante nella fase della generazione peritale è la Tipologia Relazione

DEFINIZIONE AMMORTAMENTO

La sezione in commento è fondamentale per la generazione del piano di ammortamento, i campi essenziali sono:

  • Data erogazione;
  • Tipologia Ammortamento: francese; francese indicizzato; italiano; tedesco; francese Rata-Fissa.
  • Durata e Frequenza dei Pagamenti;
  • Tasso d’interesse: fisso, variabile o misto;
  • Divisore: se 360 o 365;
  • TAN: Tasso annuo nominale (o tasso d’ingresso nel caso dei mutui a tasso variabile/misto);  *Le condizioni di Tasso variabile/misto devono essere compilate solo nel caso in cui il tasso contrattuale sia variabile o misto (euribor; tassi legali, tassi ufficiali di sconto ed irs a 10,15 20 anni)
  • Scadenza Rata: fine mese; inizio mese; giorno esatto;
  • Preammortamento: All’interno del software può anche essere inserito un tasso slegato dall’ammortamento.
  • Tasso di mora: permette l’inserimento del tasso di mora considerando le possibili variazioni contrattuali se corrispondenti ad una maggiorazione del corrispettivo, ad un tasso fisso o pari al soglia.
  • Moratoria: gestisce il periodo di sospensione concessa.

Nel caso in cui il tasso di interesse fosse variabile è possibile inoltre  selezionare “365” sul parametro “Euribor” (1 mese, 3 mesi, 6 mesi, 1 anno), in maniera tale da permettere di tener conto di quei casi, invero minoritari ma sempre più frequenti, in cui come parametro di indicizzazione venga scelto appunto uno degli indici di riferimento Euribor sopra menzionati.

Cliccato il pulsante “Genera Piano di Ammortamento e Verifica del TAEG”, il software restituisce in prima battuta i risultati dell’analisi contrattuale. Nella sezione “Verifica Tassi annui ed Usura contrattuale”, raffronterà il TAE, il TAN ed il TAEG con il tasso soglia in vigore al momento della stipula.

RIPRODUZIONE PIANO DI AMMORTAMENTO

Terminata la fase di input dati, il software genera in automatico la sezione Riproduzione piano di ammortamento, all’interno della quale verrà riprodotto il piano di rimborso secondo le condizioni contrattuali.

Inserendo inoltre, un valore numerico nel campo “Ultima rata pagata”, sarà possibile creare l’ambiente di lavoro in “Pagamenti e Verifica Usura”. All’interno della sezione che dettaglieremo più in avanti con le descrizioni del software, sarà possibile:

• Rideterminare il TAEG includendo la percentuale della clausola per anticipata estinzione;

• Modificare eventualmente il piano per quota interessi e capitale, nel caso in cui differissero dalle contrattuali o inserire ultronee spese con non contrattualizzate

PAGAMENTI E VERIFICA USURA

La sezione nominata, permette oltre alla verifica dell’usura sopravvenuta nel corso dei pagamenti, anche il ricalcolo del TAEG nel caso in cui si abbia la necessità di simulare inglobando nel calcolo dello stesso, la clausola per estinzione anticipata.

In tal caso sarà sufficiente compilare il campo Aliq. Penale Est. , inserendo l’aliquota in termini assoluti e all’interno della tabella sotto generata, scegliere il periodo nel quale simulare l’estinzione ed inserire il valore del debito residuo a quella data con segno negativo.

Inoltre, sarà possibile anche simulare gli interessi di mora in base ai dati contrattuali inseriti e scegliere se calcolare il tasso effettivo dell’interesse moratorio sulla rata o solo sulla quota capitale.

CONFIGURAZIONE RICONTEGGIO

Rappresenta una delle sezioni più importanti del software mediante il quale è possibile provvedere al ricalcolo del piano di ammortamento originario.

A seconda delle illegittimità riscontrate, sarà possibile rideterminare gli interessi azzerandoli, ricalcolandoli ai tassi Bot, Legali o ai tassi Soglia inoltre, sarà possibile rideterminare lo stesso ad un tasso slegato dalle scelte in automatico fornite, c.d. “tasso manuale”.

Si può scegliere anche di rideterminare il piano ad una tipologia di ammortamento diversa da quella prodotta in origine.

Sarà possibile settare anche il ricalcolo degli interessi di mora, del pre ammortamento e il periodo di moratoria.
Il ricalcolo rappresenta un elemento estremamente flessibile e a disposizione dell’utente.

Subito dopo aver settato il pulsante “Genera Ammortamento Ricalcolato”, il software genererà il piano ricalcolato a seconda delle illegittimità riscontrate.

AMMORTAMENTO RICALCOLATO RIC

Nella sezione menzionata, il software ricalcola il piano originario rispetto alle illegittimità riscontrate, rideterminando pertanto il debito residuo a carico della parte mutuataria assieme alle somme indebitamente percepite dall’Istituto di credito.

DATI DI RIEPILOGO

Rappresenta la sezione sintetica del ricalcolo, nella quale è possibile evincere i dati sintetici del ricalcolo.

Nella sotto sezione “Dati Rapporto”, sarà possibile evincere la posizione debitoria originaria con l’istituto di credito.

Nella sotto sezione “Dati Riconteggio Ric”, sarà possibili riscontrare i risultati del ricalcolo in conformità alla illegittimità riscontrate. Il prospetto dettagliato del ricalcolo si avrà nella sezione “Ammortamento Ricalcolato”.

GENERAZIONE ELABORATO PERITALE

Terminata l’elaborazione, non rimarrà che la generazione della relazione.

*Le tipologie di relazioni riproducibili sono:

– CTP;
– CTU;
– Perizia extra-giudiziaria;
– Foglio di calcolo Excel

VIDEO DI ESEMPIO

TIPOLOGIE DI ABBONAMENTO

PLAN

Number

minutes

Price

Price for 1 minute

Price for 1 minute

Price for 1 minute

Your text

Your text

Your text

MENSILE

1

mese


Nr. Progetti illimitato

Assistenza Gratuita

Aggiornamenti inclusi

TRIMESTRALE

3

mesi


Nr. Progetti illimitato

Assistenza Gratuita

Aggiornamenti inclusi

SEMESTRALE

6

mesi


Nr. Progetti illimitato

Assistenza Gratuita

Aggiornamenti inclusi

ANNUALE

12

mesi


Nr. Progetti illimitato

Assistenza Gratuita

Aggiornamenti inclusi

NESSUN OBBLIGO DI RINNOVO!

REGISTRATI PER UNA DEMO GRATUITA

Contattaci senza impegno al numero 0824 317664 per avere maggiori informazioni o scrivi a info@verifichefinanziamenti.it