L’APPROVAZIONE TACITA DEL CONTO NON NE IMPEDISCE LA CONTESTAZIONE

ANATOCISMO ED USURA NEI PRESTITI A RIMBORSO GRADUALE

Il CONTO CORRENTE IPOTECARIO DEVE ESSERE INQUADRATO NELLA CATEGORIA “MUTUO IPOTECARIO”

LA VERIFICA DELL’USURA DEVE ESSERE CONDOTTA ANCHE SUGLI INTERESSI EXTRA-FIDO

Il tasso di mora deve essere valutato per il reato di usura anche solo se promesso

Il piano di ammortamento a rata costante stilato in capitalizzazione composta implica l’anatocismo

La verifica dell’usura deve essere condotta anche per gli interessi moratori

Il comportamento della Finanziaria rilevante ai fini dell’omologazione del Piano del consumatore

La Cassazione conferma: se il tasso di mora supera il tasso soglia – senza alcuna “maggiorazione” – si ha usura contrattuale

La Cassazione a Sezioni Unite sulla rilevanza delle cms ai fini della verifica dell’usura sui conti correnti