verifichefinanziamenti > Giurisprudenza > Anatocismo e usura conti correnti > IMPUGNAZIONE DEGLI ESTRATTI DI CONTO CORRENTE – Corte di Cassazione, sez. I civile sent. N. 22270 del 3 novembre 2016

Pubblicato il 18 marzo 2017

IMPUGNAZIONE DEGLI ESTRATTI DI CONTO CORRENTE – Corte di Cassazione, sez. I civile sent. N. 22270 del 3 novembre 2016

Gli estratti di conto corrente bancario comunicati dalla banca al debitore principale e non impugnati entro il termine di cui all’art. 1832 c.c., non potranno in definitiva essere oggetto di contestazione.

L’art. 1832 del c.c. sancisce che l’estratto conto trasmesso al correntista e non contestato nel termine pattuito, può ritenersi congruo secondo le circostanze. (titolo)

“(…) La corte rigetta il ricorso e condanna al pagamento delle spese procesuali (…)”

I NOSTRI SOFTWARE



Sub-domains

Your Text

Your Text

Your Text

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei soli estratti scalari.

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei movimenti giornalieri o sui soli estratti scalari

Analisi e riconteggio su mutui e finanziamenti a rimborso graduale. Supportati ITALIANO, FRANCESE, TEDESCO ecc..

Determina la condizione di sovraindebitamento, la soddisfazione dei creditori e formalizza la proposta.

Analisi e riconteggio mutui con il piano di ammortamento alla francese con il regime di interessi semplice e composto