verifichefinanziamenti.it > Giurisprudenza > Anatocismo e usura conti correnti > ESECUZIONE DEL CONTRATTO ED OBBLIGO DI BUONA FEDE

Pubblicato il 8 luglio 2021

ESECUZIONE DEL CONTRATTO ED OBBLIGO DI BUONA FEDE

Corte di Cassazione, I sez. civ. ord. n. 19186 del 06 luglio 2021, est Genovese

Nel contratto di anticipazione bancaria per smobilizzo crediti con mandato all’incasso, l’obbligo della banca di riversare le somme sorge solo al momento dell’incasso dei crediti presso i debitori del cliente, è onere della banca mandataria provare di avere eseguito il contratto secondo buona fede e che l’eventuale mancato incasso del credito dal terzo sia stato dovuto a causa ad essa non imputabile.

“Il mandato all’incasso di crediti nei confronti di un terzo implica il conferimento al mandatario della legittimazione alla riscossione del credito e stante al generale obbligo di esecuzione del contratto secondo buona fede, pone a carico del mandatario (l’istituto di credito), l’onere di provare di aver eseguito l’incarico con la dovuta diligenza(…)”

“In tema di mandato oneroso, l’obbligo di rendiconto gravante sul mandatario consiste nell’informare il mandante di ciò che accaduto e cioè nell’affermazione di fatti storici che hanno prodotto entrate ed uscite di danaro per effetto dell’attività svolta(…) essendo obbligo del mandante specificare le partite che intende mettere in discussione e dimostrare la fondatezza di specifici motivi di critica alla qualità dell’adempimento.”

Il mandatario cui sia stato conferito incarico di incassare somme presso terzi in virtù di obbligo di rendiconto non può limitarsi ad allegare il mancato incasso delle somme, ma deve consegnare al mandante tutta la documentazione, anche di natura contabile idonea a descrivere e giustificare il proprio operato.

Sul punto il mandatario non è affatto onerato della prova di un fatto negativo, bensì del fatto positivo di aver svolto l’incarico secondo buona fede, prova che può essere assolta fornendo al mandante i documenti di appoggio da cui emerga tutta l’attività svolta nell’esecuzione dell’incarico, ivi compresa l’eventualità che la mancata esecuzione sia dovuta a causa allo stesso imputabile.

SOFTWARE VERIFICHE CONTO CORRENTE GIORNALIERO

logo verifichefinanziamenti software conto corrente giornaliero

Ricordiamo che il nostro software VERIFICHE CONTO CORRENTE GIORNALIERO ha una sezione apposita per l’inserimento dei movimenti giornalieri del C/C all’interno del quale sarà possibile quantificare i versamenti di carattere solutorio. Inoltre nella sezione del “Riconteggio“, il software permette all’utente di decidere in che modo i versamenti di carattere solutorio  debbano impattare sul ricalcolo complessivo del saldo di conto corrente.

ESTRATTI DI CONTO CORRENTE PER DATA OPERAZIONE E VERSAMENTI DI CARATTERE SOLUTORIO

 
Inseriti i dati necessari richiesti dal software (quali data operazione, la data valuta, gli importi in dare, quelli in avere e la descrizione operazione, oltre al fido accordato quando presente), il programma restituirà per ciascun movimento il saldo contabile, l’importo della eventuale rimessa solutoria (sempre che si sia provveduto a compilare la colonna “fido accordato”), la differenza in giorni tra movimenti successivi sia per data contabile che per data valuta con la generazione dei numeri debitori entro fido ed extra fido ed i numeri creditori.
Così operando, per quanto attiene alla presenza delle eventuali rimesse a carattere solutorio (il cui criterio di quantificazione è quello indicato dalla sentenza delle S.U. della Corte di Cassazione n. 24418 del 02 dicembre 2010), queste verranno quantificate automaticamente dal software, liberando così l’Utente da un calcolo che normalmente si presenta piuttosto gravoso.

Contattaci senza impegno al numero 0824 317664

per avere maggiori informazioni

I NOSTRI SOFTWARE



Sub-domains

Your Text

Your Text

Your Text

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei soli estratti scalari.

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei movimenti giornalieri o sui soli estratti scalari

Analisi e riconteggio su mutui e finanziamenti a rimborso graduale. Supportati ITALIANO, FRANCESE, TEDESCO ecc..

Determina la condizione di sovraindebitamento, la soddisfazione dei creditori e formalizza la proposta.

Analisi e riconteggio mutui con il piano di ammortamento alla francese con il regime di interessi semplice e composto