Articoli

L’azione di ripetizione dell’indebito proposta dal correntista alla banca, il quale lamenti la nullità della calusola di capitalizzazione dell’interesse è soggetta all’ordinaria prescrizione decennale, solo nel caso in cui questi versamenti abbiano carattere solutorio e non ripristinatorio.

In via di principio le operazioni di sconto quali semplici forme di utilizzazione del pregresso negozio di affidamento rappresentano l’accordo col quale la banca si impegna a sontare per un tempo determinato a favore di un soggetto gli effetti e le ricevute bancaria. Essendo lo sconto un profilo funzionale dell’anticipazione bancaria e privo di autonomia causale.

Il termine di prescrizione decennale per il reclamo delle somme trattenute dalla banca indebitamente a titolo di interessi su un’apertura di credito in conto corrente decorre dalla chiusura definitiva del rapporto, trattandosi di un contratto unitario che dà luogo ad un unico rapporto giuridico. Tuttavia, ogni qualvolta si configuri uno spostamento patrimoniale dal solvens all’accipiens, il diritto a ripetere quel pagamento è soggetto a prescrizione.

Il castelletto di sconto non può essere assimilato all’apertura di credito in conto corrente