verifichefinanziamenti.it > Giurisprudenza > Anatocismo e usura mutui > La verifica degli interessi maturati e l’anatocismo

Pubblicato il 9 dicembre 2021

LA VERIFICA DEGLI INTERESSI MATURATI E L’ANATOCISMO

Tribunale di Potenza, provv. del 17 novembre 2021, est. Vecchio

Bisogna verificare se il piano di ammortamento alla francese abbia un meccanismo tale e per cui gli interessi  scaduti passino a capitale.

Interessante quesito posto dal G.I. del tribunale di Potenza, all’interno del quale si chiede al tecnico incaricato di predisporre un’indagine contabile su un contratto di mutuo volta a verificare:

“-i termini del piano di ammortamento c.d. alla francese, stabilendo se gli interessi risultino maturati solo sul capitale residuo ovvero anche sugli interessi scaduti passati a capitale,  in quest’ultimo caso, è necessario rideterminare il saldo residuo del mutuo non applicando le somme frutto di tale capitalizzazione, bensì applicando gli interessi solo sulla quota capitale di ciascuna rata scaduta e non pagata;

-esattezza del TAEG, indicato in contratto con il concretamente applicato (…) in particolare tener conto degli interessi e di tutti i costi, gli oneri e le spese connesse al contratto di credito, compresi gli eventuali compensi di intermediari del credito, le commissioni, le imposte e tutte le altre spese che il consumatore deve pagare in relazione al contratto di credito e di cui il finanziatore è a conoscenza, in ogni caso: Includere, se oggetto di accordo tra finanziatore e consumatore i costi di gestione sul quale vengono registrate le operazioni di pagamento e prelievo, tra cui costi fissi (anche estranei al finanziamento); costi variabili in funzione dell’utilizzo del finanziamento), escludere i costi di gestione del conto afferenti ad apertura del conto indicati in modo chiaro e distinto nel contratto di credito.

-con riferimento a spesa per assicurazione o garanzie:

includerle ove imposte al creditore.

All’esito dell’accertamento rideterminare la consistenza residua  del finanziamento, ove ricorrano i presupposti dell’art. 125 bis, TUB, ai tassi BOT.”

IL SOFTWARE VERIFICHE MUTUI E PRESTITI RIS CONSENTE LA RIDETERMINAZIONE DEL PIANO DI AMMORTAMENTO IN CAPITALIZZAZIONE SEMPLICE

Il software “VERIFICHE MUTUI E PRESTITI REGIME INTERESSI SEMPLICE (RIS)”consente la rideterminazione del piano di ammortamento in capitalizzazione semplice.

Alla generazione del piano, il software rideterminerà il piano di ammortamento in capitalizzazione semplice.

Nell’esempio che si può visualizzare in immagine, la rata in capitalizzazione semplice (importo rata Ris) calcolata al tasso del 5% (TAN) è pari a 1557,71 euro, anzichè  di 1847,88 euro in capitalizzazione composta.

Contattaci senza impegno al numero 0824 317664

per avere maggiori informazioni

I NOSTRI SOFTWARE



Sub-domains

Your Text

Your Text

Your Text

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei soli estratti scalari.

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei movimenti giornalieri o sui soli estratti scalari

Analisi e riconteggio su mutui e finanziamenti a rimborso graduale. Supportati ITALIANO, FRANCESE, TEDESCO ecc..

Determina la condizione di sovraindebitamento, la soddisfazione dei creditori e formalizza la proposta.

Analisi e riconteggio mutui con il piano di ammortamento alla francese con il regime di interessi semplice e composto