verifichefinanziamenti.it > Giurisprudenza > Anatocismo e usura conti correnti > AZZERAMENTO DEL SALDO – Corte di Cassazione sez. I sent. N. 1584 del 20 Gennaio 2017, Est. Falabella.

Pubblicato il 6 luglio 2017

AZZERAMENTO DEL SALDO – Corte di Cassazione sez. I sent. N. 1584 del 20 Gennaio 2017, Est. Falabella.

Qualora l’istituto di credito non dimostri l’entità del proprio credito, il saldo iniziale del conto qualora fosse debitore, deve essere ricondotto a zero.

verifichefinanziamenti.it_cassazione_4

In assenza della produzione di tutti gli estratti conto in grado di dimostrare l’entità del credito della banca (parte attrice), il saldo iniziale del primo estratto conto disponibile qualora fosse debitore, dovrebbe essere ricondotto a zero a favore del correntista.
“(…) per giurisprudenza costante di questa suprema corte, nei rapporti bancari in c.c. , una volta che sia stata esclusa la validità, per mancanza dei requisiti di legge, della pattuizione degli interessi ultralegali a carico del correntista, la banca ha l’onere di produrre gli estratti a partire dall’apertura del conto; né essa banca può sottrarsi all’assolvimento di tale onere invocando l’insussistenza dell’obbligo di conservare le scritture contabili oltre dieci anni, perché non si può confondere l’onere di conservazione della documentazione contabile con quello di prova del proprio credito”

I NOSTRI SOFTWARE



Sub-domains

Your Text

Your Text

Your Text

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei soli estratti scalari.

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei movimenti giornalieri o sui soli estratti scalari

Analisi e riconteggio su mutui e finanziamenti a rimborso graduale. Supportati ITALIANO, FRANCESE, TEDESCO ecc..

Determina la condizione di sovraindebitamento, la soddisfazione dei creditori e formalizza la proposta.

Analisi e riconteggio mutui con il piano di ammortamento alla francese con il regime di interessi semplice e composto