verifichefinanziamenti > Giurisprudenza > CMS > INSERIMENTO NEL TEG DELLA CMS – Cassazione penale sez. II, sent. N. 28743 del 14 maggio 2010

Pubblicato il 18 marzo 2017

INSERIMENTO NEL TEG DELLA CMS –     Cassazione penale sez. II, sent. N. 28743 del 14 maggio 2010

L’art. 644 del c.p. puntualizza cosa rientra nel calcolo degli oneri ai fine della verifica dell’usura

L’art. 644 del c.p, comma 4 puntualizza cosa rientra nel calcolo degli oneri al fine della verifica del tasso usurario. Il giudice di merito correttamente rileva la commissione di massimo scoperto come quella componente che debba rientrare tra gli oneri che debbano essere presi in considerazione per il calcolo del Tasso Effettivo Globale.

“(…) La disposizione in parola, per quel che interessa in questa sede, può essere considerata norma di interpretazione autentica dell’art. 644 c.p, comma 4 in quanto puntualizza cosa rientra nel calcolo degli oneri ivi indicati, correggendo una prassi amministrativa difforme. Alla luce delle considerazioni sopra svolte non possono essere censurate le conclusioni, in punto di diritto, a cui è pervenuto il giudice di merito che ha interpretato l’art. 644 c.p., comma 4, nel senso che la considerazione per il calcolo del Tasso Effettivo Globale riferito ai rapporti bancari oggetto del presente giudizio(…)”

I NOSTRI SOFTWARE



Sub-domains

Your Text

Your Text

Your Text

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei soli estratti scalari.

Analisi e riconteggio conti correnti sull'elenco dei movimenti giornalieri o sui soli estratti scalari

Analisi e riconteggio su mutui e finanziamenti a rimborso graduale. Supportati ITALIANO, FRANCESE, TEDESCO ecc..

Determina la condizione di sovraindebitamento, la soddisfazione dei creditori e formalizza la proposta.

Analisi e riconteggio mutui con il piano di ammortamento alla francese con il regime di interessi semplice e composto