Per la verifica dell’usura diviene fondamentale considerare l’aggregato dei costi legati all’erogazione del finanziamento

Tribunale di Massa, sent del 11 ottobre 2017, Est. Provenzano

La verifica dell’usura deve essere compiuta non già tenendo conto del tasso nominale applicato al rapporto, bensì del tasso effettivo globale che esprime l’aggregato dei costi legati all’erogazione del finanziamento per espressa voluntas legis, il paradigma del controllo antiusura deve riguardare un aggregato di diverse componenti costo legate all’erogazione del finanziamento.

(…)il tribunale dichiara di Massa dichiara l’usurarietà del tasso d’interesse pattuito nel contratto di mutuo, convertendo detto mutuo da oneroso a gratuito”.