L’interesse di mora deve necessariamente essere considerato ai fini del superamento del tasso soglia.

Seppur gli interessi moratori abbiano una funzione di carattere sanzionatoria per inadempimento, non possono rappresentare un’obbligazione eccessivamente onerosa e contraria al principio generale posto dalla legge n. 108/96.