CONTO CORRENTE: LA RIPETIZIONE DELL’INDEBITO SI PUO’ OTTENERE ANCHE SE IL CONTO E’ ANCORA APERTO Cassazione I sez. civile ordinanza n. 28819/2017, depositata il 30 novembre 2017: confermato il principio del "saldo zero"

E’ SEMPRE DOVERE DELLA BANCA ESIBIRE LA DOCUMENTAZIONE A SUPPORTO DELLE RISULTANZE CONTABILI SE IL CONTO NON E’ CHIUSO Con l’ordinanza n. 28819/2017, depositata il 30 novembre 2017, la I sez. civile della Corte di Cassazione, pur affermando che la determinazione definitiva dei crediti e dei deb...

LA VERIFICA DELL’USURA SUI CONTI CORRENTI Come operare in concreto per la verifica del superamento dei tassi soglia sui conti correnti?

Inquadramento normativo: principali riferimenti La materia inerente i contratti di finanziamento in generale è regolata: Dal codice civile (Libri IV e VI) in termini di norme generali su contratti, obbligazioni pecuniarie e tutela dei diritti. Dal D.lgs. n.385/93 (Testo unico bancario) in termin...

Corte di Cassazione sez. I, sent. N. 4518 del 26 febbraio 2014, Est. Acierno

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONEPRIMA SEZIONE CIVILEComposta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:OggettoR.G.N. 6725/2007 R.G.N. 9451/2007 Composta dagli illustrissimi Magistrati: Dott. GIUSEPPE SALME’-Presidente Dott. MASSIMO DOGLIOTTI-Consigliere Dott. A...

Tribunale di Padova sent. N. 6210 del 3 novembre 2016, Est. Maiolino

Per la verifica dell’usura ab origine debbono essere considerati nel calcolo del tasso effettivo globale anche gli addebiti collegati all’erogazione del credito come le “spese per istruttoria gestione fidi” e “spese pratica fidi” “(…) in realtà la tesi della banca non convince pe...

Corte di appello di Brescia del 23 dicembre 2015, Est. Camera di Consiglio

È a carico del cliente l’onere di provare la natura solutoria delle rimesse in conto corrente Corte d’appello di Brescia, 23 dicembre 2015. Presidente Paolo Maria Galizzi. Relatore Orlandini. La individuazione delle rimesse di natura solutoria – secondo la definizione data dalla sentenza della C...

Corte di Cassazione sez. II penale, sent. N. 18878 del 7 maggio 2014, Est. Beltrani

Usura in concreto: condizioni di difficoltà economica o finanziaria e dolo generico della consapevolezza della difficoltà economica o finanziaria del soggetto passivo e della sproporzione degli interessi Cassazione penale, Sez. II, 7 maggio 2014, n. 18778. Pres. Esposito – est. Beltrani Ai fi...

Corte di Cassazione civile sez. I, sent. N. 9405 del 12 aprile 2017, Est. Acierno Usura Sopravvenuta

Le norme che prevedono la nullità dei patti contrattuali che determinano la misura degli interessi in tassi così elevati da raggiungere la soglia dell’usura (introdotte con l’art. 4 della l. n. 108 del 1996), pure non essendo retroattive, comportano l’inefficacia ex nunc delle clausole de...

Corte di Cassazione, Sez. I sentenza N. 559 del 19 gennaio 1995

Autorità: Cassazione civile sez. I Data: 19/01/1995 n. 559 LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE I CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg. Magistrati: Dott. Giancarlo MONTANARI VISCO Presidente ” Renato SGROI Consigliere ” Giovanni OLLA Rel. ” ” M. Rosario VIGNALE ” ” Luigi ROVELLI ” ha pronunciato ...

Corte di Cassazione sez. Sezioni Unite sentenza N. 24418 del 2 dicembre 2010.

Sez. U, Sentenza n. 24418 del 2010 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONI UNITE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. DE LUCA Michele – Primo Presidente – Dott. PROTO Vincenzo – Presidente di Sezione – Dott. MERONE Antonio – Consigliere – ...

Corte di Cassazione, sez. I, sent. N. 10941 del 26 maggio 2016 Di Virgilio.

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONEPRIMA SEZIONE CIVILEComposta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Oggetto Dott. MARIA CRISTINA GIANCOLA – Presidente – R.G.N. 28368/2011 Dott. ROSA MARIA DI VIRGILIO Dott. MAURO DI MARZIO Dott. LOREDANA NAZZICONE Dott_ GIUS...

Corte di Cassazione, sez. I civile, sentenza N. 17291 del 24 Agosto 2016, .

In caso di recesso di una banca dal rapporto di credito a tempo determinato, in presenza di una giusta causa tipizzata dalle parti del rapporto contrattuale, il giudice non deve limitarsi al riscontro obiettivo della sussistenza o meno dell’ipotesi tipica di giusta causa ma, alla stregua del pr...

Corte di Cassazione sez. I sent. N. 1584 del 20 Gennaio 2017, Est. Falabella.

In assenza della produzione di tutti gli estratti conto in grado di dimostrare l’entità del credito della banca (parte attrice), il saldo iniziale del primo estratto conto disponibile qualora fosse debitore, dovrebbe essere ricondotto a zero a favore del correntista. “(…) per giurisprudenz...

Tribunale di Ortona sent. N.__ del 19 gennaio 2016, Est. Giudice Turco

Conto corrente bancario con castelletto di sconto e prescrizione dell’azione di ripetizione degli addebiti nulli Tribunale di Ortona, 19 gennaio 2016. Giudice Turco. Conto corrente bancario – Castelletto di sconto – Prescrizione dell’azione di ripetizione di addebiti nulli – Decorrenza dalla data...

Tribunale di Benevento ord. N. 2883 del 25 ottobre 2016, Est. Genovese

L’usurarietà dei tassi va verificata calcolando tutti gli oneri che nella possibile delle ipotesi il cliente sarebbe obbligato a corrispondere. In base a quanto sovraesposto la verifica dell’usura secondo la legge N. 108 del ’96, va condotta determinando il tasso effettivo globale annuo co...

Corte di appello di Ancona sent. N. 65 del 13 gennaio 2017, Est. Camera di consiglio

Non può essere accolto il rilievo avanzato dall’istituto di credito, secondo il quale a far data dal 24 aprile 2000, la produzione di interessi sugli interessi è adeguata al contratto della nuova disciplina sull’anatocismo bancario, il cui adeguamento è stato pubblicato in gazzetta ufficia...

Corte di appello di Ancona sent. N. 298 del 22 febbraio 2017, Est. Camera di Consiglio

La corte di appello di Ancona condivide e si allinea con l’orientamento espresso recentemente dalla corte di Cassazione in materia di anatocismo, con riguardo alla illegittima capitalizzazione annuale degli interessi, sentenza n. 9127 del 06.05.2015. In base a quanto richiamato, viene condiviso...

Tribunale di Pavia ord. N . 8191 del 21 aprile 2016, Est. Pirola

La mancanza di una specifica previsione della clausola anatocistica per iscritto, viola il requisito previsto dall’art. 7 della delibera del CICR del 9.02.2000, non è sufficiente per cui rendere edotta la clientela delle modifiche contrattuali relative la capitalizzazione degli interessi media...

Tribunale di Frosinone sent. N. 16936 del 10 marzo 2017, Est. Maria Ciccolo

Le clausole sulla capitalizzazione degli interessi, debbono essere dichiarate nulle se inserite in contratti di conto corrente bancario stipulati anteriormente all’adeguamento imposto dalla deliberazione del CICR, in quanto la norma cui fare riferimento in tema di anatocismo stabilisce che: “...

Tribunale di Milano sent. N. 1948 del 15 febbraio 2017, Est. Dott. Nobili

Si riscontra la violazione dell’art. 7 della delibera CICR del 9.02.2000 la quale stabilisce chiaramente che per la legittima capitalizzazione delle poste di addebito non è sufficiente una comunicazione unilaterale dell’istituto di credito al correntista ma, deve esserne prevista espressa pa...

Tribunale di Milano sent. N. 247 del 11 gennaio 2017, Est. Ferrari

Parte attorea contesta l’applicazione di interessi anatocistici per tutta la durata del rapporto contrattuale. Contestazione basata sulla dichiarazione di nullità della capitalizzazione degli interessi debitori con periodicità trimestrale, in quanto in contrasto con la disciplina dettata in m...

Corte di Cassazione sez. I, sent. N. 9127 del 6 maggio 2015, Est. Ragonesi

La corte di cassazione riconosce l’illegittima capitalizzazione annuale degli interessi in quanto non rinvenibile negli usi. “(…) prima che difettare di normatività usi siffatti, non si rinvengono nella realtà storica dell’ultimo cinquantennio anteriore agli interventi normativi della fin...

Corte di Cassazione sez. I sent. N. 9201 del 07 maggio 2015 , Est. Sezioni Unite

Accertamento negativo del credito promosso dal correntista, ripetizione dell’indebito, riconvenzionale della banca per la condanna al pagamento del saldo negativo, oneri probatori e inapplicabilità del c.d. saldo zero   Cassazione civile, sez. I, 7 maggio 2015, n. 9201 – Pres. Renato Rordorf ...

Tribunale di Brindisi ordinanza del 17 febbraio 2017, Est. Camera di consiglio

IL  TRIBUNALE  DI BRINDISI   composto dai Sig.ri Magistrati,   dott S. Marzo Il Presidente dott. Antonio I. Natali Giudice rel. dott. S. Nastasia Giudice riunito in camera di consiglio, ha pronunciato la seguente ORDINANZA Il presente giudizio ha avuto quale oggetto la verifica, seppur prima fa...

Tribunale di Mantova sent. N_ del 09 marzo 2017, Est. Bernardi

La banca che abbia illecitamente segnalato alla centrale dei rischi il nominativo di un soggetto, pregiudicando la concessione di un finanziamento a favore di quest’ultimo, determina a carico del segnalato un danno patrimoniale emergente per perdita di chance di fonti finanziarie. “(…) dall...

Tribunale di Modena, sent. N.391 del 7 marzo 2017, Est. Rimondini

La verifica dell’operato della Banca in relazione ai profili di illegittimità segnalati dal correntista è ostacolata dalla mancanza o meglio dall’omesso deposito da parte della parte attrice del contratto di conto corrente e dalla produzione completa degli estratti periodici. “L’assenza del con...

Tribunale di Teramo, sent. N. 270 del 22 marzo 2017, Est. Avancini

Secondo la giurisprudenza della suprema Corte, il requisito della forma scritta in un contratto di apertura di credito in conto corrente per l’applicazione degli interessi superiori alla misura legale (art.1284 c.c.), deve essere soddisfatto a pena di nullità. “(…) alla luce di tali orientam...

Corte di cassazione sez. I civile sent. N. 17150 del 17 agosto 2016.

L’errata applicazione dell’art. 1283 del c.c. determina la nullità della clausola di capitalizzazione trimestrale degli interessi passivi. “(…) l’eccezione dell’istituto di credito è infondata, in quanto in relazione ad un conto corrente bancario, stipulato tra le parti in data ante...

Cassazione Penale sez.II, sent. N. 12028 del 26 Marzo 2010 Testo della sentenza

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO Con sentenza in data 9 luglio 2009, il Gup presso il Tribunale di Ascoli Piceno, dichiarava non luogo a procedere nei confronti di B.G. perchè il fatto non sussiste, nonchè non doversi procedere nei confronti di C.C., L.C. P., P.A.M. e M.R., con la formula perchè il fa...

Corte di Cassazione, sez. I civile sent. N. 22270 del 3 novembre 2016

In tema di contratti bancari, la disposizione dettata dall’articolo 2-bis, comma secondo, del DL n. 185/2008, che attribuisce rilevanza, ai fini dell’applicazione dell’articolo 1815 c.c., dell’articolo 644 c.p., e della L. n. 108/1996, articoli 2 e 3, agli interessi, alle commissioni e al...

Cassazione penale, II sez. sent. N. 46669 del 23 novmbre 2011

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE Seconda sezione penale Composta dagli Ill.mi Magistrati: Dott. Antonio Esposito (presidente) Dott. Domenico Gentile (consigliere) Dott. Domenico Gallo (consigliere) Dott. Margherita Taddei (consigliere) Dott. Domenico Chindemi (Rel.consigliere) Ha pronunciato la seg...